Investire nel mercato immobiliare francese

La vendita in stato futuro di completamento

La "Vente en Etat Futur d'Achèvement" (VEFA) è una particolare tipologia di contratto utilizzata per la vendita di immobili da realizzare; è anche chiamata "vendita sulla carta" perché, al momento del rogito, la costruzione non è ancora terminata.

"La vente en l'état futur d'achèvement est le contrat par lequel le vendeur transfère immédiatement à l'acquéreur ses droits sur le sol ainsi que la propriété des constructions existantes. Les ouvrages à venir deviennent la propriété de l'acquéreur au fur et à mesure de leur exécution ; l'acquéreur est tenu d'en payer le prix à mesure de l'avancement des travaux. Le vendeur conserve les pouvoirs de maître de l'ouvrage jusqu'à la réception des travaux".

Nel contesto di una vendita VEFA, il promotore è tenuto a dotarsi della "Garantie financière d'achèvement", cioè della "garanzia finanziaria di completamento" nel rispetto dell'obbligo imposto dall'Art. L. 261-1 del Code de la Construction et de l'Habitation (CCH).

Tale garanzia fornisce all'acquirente la certezza che - in caso di défaillance dello stesso promotore - il finanziamento per il completamento dell'immobile sarà sempre disponibile.

Il promotore ha altresì l'obbligo legale di definire una data di consegna dei lavori.

Il "contratto di prenotazione", infine, impegna il promotore a realizzare e consegnare la proprietà nel rispetto dei seguenti parametri pattuiti in sede di accordo:

  • superficie abitabile;
  • numero delle stanze principali;
  • numero e caratteristiche di altri locali e dépendances;
  • qualità della costruzione;
  • descrizione di impianti ed equipaggiamenti;
  • dettaglio delle parti condominiali.

Nessuna spesa di intermediazione rimane a carico del compratore.